martedì 24 novembre 2015

ravioli home made

Ravioli con ricotta di capra spinaci e pinoli
 La cucina fatta con il cuore.

Natale tempo di famiglia, degli amici più cari ... tempo di cose buone, di regali.
Preparare qualcosa con le nostre mani è un gesto affettuoso che se richiede un po' di tempo e di pazienza dall'altra sarete ripagati dal gusto ineguagliabile e dall'avere offerto qualcosa fatto con il cuore.




Ingredienti per la pasta fresca:
4 uova medie
4 hg di farina 00

Ingredienti per il ripieno
Ricotta di capra (deve essere piuttosto asciutta)
circa 100 gr di spinaci (pesati cotti)
una manciata di pinoli
grana
sale pepe




per la pasta con l'impastatrice: aggiungete alla farina le uova e fate girare con il gancio fino a quando non avrete un panetto piuttosto sodo ma liscio. Se la farina e le uova non si agglomerano potrebbe essere necessario aggiungere 1 o 2 cucchiai di acqua.
Avvolgete l'impasto nella pellicola o mettetelo sotto una tazza a riposare almeno 30/40 minuti. Intanto preparate il ripieno

Se non avete l'impastatrice fate una specie di vulcano con la farina, nel cratere rompete le uova e aiutandovi con una forchetta rompetele e girando incorporate un po' alla volta tutta la farina. Continuate poi ad impastare con le mani.




















Ripieno:
Sbollentate gli spinaci in acqua salata. Strizzateli benissimo e tritateli grossolanamente, saltateli in padella con aglio e burro.
Saltate i pinoli in una pentola antiaderente finchè non saranno un po' coloriti. Rigirateli spesso!

In una ciotola amalgamate la ricotta, gli spinaci il grana e i pinoli, assaggiate e regolate di sale.









Stendere la pasta piuttosto sottile, per non farla seccare, e rischiare che il raviolo non si sigilli per bene, stendete un pezzetto di pasta alla volta: fate i ravioli e poi stendetene un'altra. 
Io ho tirato la pasta fino al penultimo numero della nonna papera.



















Al centro della striscia di pasta mettete un pochino di impasto e qui potete scegliere due strade:
raviolo grande: mettete sopra le "palline"  di ricotta un'altra striscia di pasta grande come la prima e schiacciando delicatamente intorno al ripieno in modo che esca tutta l'aria  sigillate le due strisce.

raviolo piccolo: ripiegate sopra l'impasto un lembo della pasta come nella foto sopra.

In entrambi i casi assicuratevi che la pasta di "sotto" si sia ben attaccata a quella di sopra, che non ci siano bolle d'aria o buchini nella pasta da cui entrerebbe l'acqua di cottura che romperebbe i ravioli.

Scegliete un tagliapasta che vi piace e iniziate a tagliare i vostri ravioli








Cuocete i ravioli in abbondante acqua salata, non deve bollire troppo. Condite con burro e formaggio grana,  per dare un tocco di colore ho aggiunto del sesamo nero.








apple pie