lunedì 28 dicembre 2015

capodanno


Come ogni anno ci sono idee che sono più modaiole di altre,  secondo me queste sono idee facili da realizzare e potrebbero dare un tocco in più alla vostra festa. 

Scegliete un tema, un colore dominante e preparate un vero e proprio set - o photo booth - coordinato. Se scegliete il colore oro scegliete quanti più oggetti di quel colore, siate eccessivi è capodanno ed esagerare è lecito! 
Piatti, bicchieri, posate, passate della vernice spray effetto glitter sulle bottiglie di spumante...

Per fare divertire gli amici preparate un set fotografico: uno sfondo su una parete o dietro a una porta, mettere a disposizione cappellini, o palettine con scritte divertenti, occhiali divertenti o gli ormai strafamosi baffetti stile anni '30.
Oppure con un cartone è rigido create una cornice decoratela e vedrete che tutti vorranno farsi fotografare! 










immagini da pinterest

Pizza semola e pasta madre

PIZZA CON LA SEMOLA (E PASTA MADRE)

Ingredienti
500 gr di farina (150 manitoba meglio 350W + 350 semola -meglio se senatore cappelli)
350 gr circa di acqua fredda
100 di pasta madre o 5 gr di lievito di birra
1 cucchiaino di sale
2 cucchiai di olio

sciogliere la pasta madre o il lievito nell'acqua (impastatrice gancio K, o minipimer al minimo o olio di gomito)
Aggiungere la farina e usare il gancio per impastare
quando si è quasi formata una palla aggiungere il sale
Aggiungere l'olio solo dopo avere incordato l'impasto 

Lasciare a temperatura ambiente un paio di ore, poi mettere in frigo, io lascio lievitare nel frigo almeno 24 ore ma anche di più!

Passato questo tempo lascio l'impasto a temperatura ambiente 3/4 ore dopo averlo diviso in 4 parti e finalmente sono pronta per fare la mia pizza!!!
Condite a piacere e ... buon appetito!

Cuocere in forno caldo a 200° 

risotto al radicchio

Dopo tanti dolci ho voglia di cambiare e ho quasi voglia di amarognolo.
Eccovi la mia versione del risotto al radicchio trevigiano

Ingredienti:
80 gr di riso a persona
un cespo di radicchio ogni due persone 
1 scalogno
50 gr di burro
brodo vegetale o acqua bollente qb (salata)
vino bianco secco 

burro e parmigiano per la mantecatura




Iniziate lavando e tagliando a pezzetti il radicchio, stufatelo 5 minuti con un pezzetto di burro e regolate di sale.

In una pentola antiaderente preparate il risotto, saltate lo scalogno tagliato finissimo nel burro, aggiungete il riso e fatelo tostare. Sfumate con il vino bianco e quando  sarà evaporato cominciate ad aggiungere acqua bollente. Ogni volta coprite il riso con l'acqua e mescolate. 
Quando il riso è quasi cotto (10 minuti) aggiungete il radicchio. 
A questo punto attenzione a quanta acqua aggiungete il riso deve essere morbido ma non troppo!
Assaggiate e se il riso è al dente spegnete la fiamma. 

Per la mantecatura burro freddo di frigo e un paio di cucchiai di parmigiano. 
Mescolate con cura e aspettate 5 minuti prima di servirlo

Fatemi sapere se vi è piaciuto 

Ps 
Potrebbe essere un ottimo primo piatto per il cenone di San Silvestro, provate a servirlo con una fetta di scamorza affumicata (tagliata molto sottile con l'affettatrice) appoggiata sopra il riso fumente, si scioglierà velocemente e darà un tocco un in più al risotto.

giovedì 17 dicembre 2015

Torta alla Panna

Questa torta è morbidissima, soffice e burrosa. Ideale a colazione o a merenda con un tè piuttosto forte. Provatela in queste mattine che precedono il Natale! 




Ingredienti:
2 uova medie
200 gr di zucchero semolato
200 gr di panna liquida da montare
270 gr di farina 00
80 gr di burro di qualità
1 bustina di lievito
1/2 bacca di vaniglia
1 pizzico di sale


Montate le uova con lo zucchero e la vaniglia. Usate l'impastatrice con la frusta o uno sbattitore elettrico.
Aggiungete a filo il burro fuso, la panna e il pizzico di sale.
Per ultima aggiungete la farina e il lievito dopo averli setacciati.
Cuocete in foro caldo a 180° per circa 40 minuti.





lunedì 14 dicembre 2015

pizza rolls





Apericena di Natale?  
80 gr di pasta madre o 5 gr di lievito di birra
100 gr di farina 0
100 gr di manitoba
100 gr di latte freddo
50 gr(circa) di acqua fredda
1/2 cucchiaino di malto
1/2 cucchiaino di sale (circa 4/5 gr)

per il ripieno
olio
pomodori pelati
1/2 mozzarella
origano
sale


Sciogliere il lievito con il latte e il malto, poi aggiungere le farine e per ultimo il sale.
lasciare a temperatura ambiente almeno 3 ore a lievitare.
Mentre lievita preparate un sughetto semplice con i pelati, fate evaporare bene i liquidi e poi fatelo raffreddare. Attenzione pochissimo olio!!! In questa ricetta bisogna stare attenti ai liquidi: un impasto troppo bagnato lievita male e cuoce peggio.
Tagliate la mozzarella e fatela scolare.

Quando l'impasto sarà lievitato stendendetelo su un piano infarinato e con il mattarello e cercate di dargli una forma rettangolare. Stendete il sughetto l'origano e la mozzarella.



Arrotolare dal lato più lungo. 
Tagliate delle fette alte circa 3cm e mettetele a lievitare nella teglia dei muffin appena unta

A lievitazione raggiunta cuocete per circa 20 minuti a 200°.

sabato 12 dicembre 2015

sulla mia pagina facebook aggiornamenti praticamente quotidiani dalla mia cucina e non solo...  

mercoledì 9 dicembre 2015

brioches allo zafferano lussekatter per santa lucia


Lussekatter dolci svedesi di Santa Lucia






Ingredienti (per circa 16 brioche)
550 gr di farina 00
60 gr di burro fuso
125 gr (una confezione) di formaggio tipo quark/philadelphia
125 gr (un vasetto) di yogurt bianco
200 gr circa di latte 
100 gr di zucchero + 1 cucchiaio di miele delicato
una bustina di zafferano


100 gr di pasta madre o 10 gr di lievito

per guarnire uvetta 1 uovo 2 cucchiai di zucchero a velo

fase1: lievitino con pm + 60gr di latte e 50 di farina. Lasciare riposare fino alle prime bollicine poi procedere con il vero impasto.

fase2: impasto. Fare una crema con yogurt, formaggio e zafferano.
Sciogliere il burro e tenere da parte. 

Unire al lievitino la farina, lo zucchero e il miele, la crema di formaggio e il latte. 
Io ho messo nella planetaria e fatto andare a velocità minima, dopo un po' ho aggiunto il burro fuso (se è il caso regolare con il latte ma attenzione!). 
A incordatura avvenuta ho aggiunto il sale.

A questo punto l'impasto deve lievitare, siccome non ho mai tempo io metto in frigo e ci penso il giorno dopo. 


A lievitazione avvenuta dividere la pasta in 16 pezzi farne dei rotolini e arrotolarli. La forma più comune è una specie di esse arricciata (julegris) ma potete farne una per tipo, eccovi cosa propone la tradizione svedese




A quel punto deve lievitare per la seconda volta, ci metterà meno. 
Aggiungere l'uvetta ammollata per la decorazione (una per ricciolo) spennellare con l'uovo e lo zucchero a velo e cuocere in forno a 200° per circa 20 minuti, coprite con la stagnola perchè altrimenti diventeranno marroncine e non gialline. 

Si conservano poco, l'impasto rimane un po' umido, perciò invitate parenti e amici, accendete tante candele e buona merenda! 

(foto dal web)






martedì 8 dicembre 2015

briosce di natale alla cannella

    Cinnamon Rolls o Kanenbullar (in svedese)

Pensi che il Natale debba profumare di cannella?
Queste brioche che arrivano dal paese di Babbo Natale sono quello che fa te! 

Ingredienti:
125 gr di latte tiepido
60 gr di pasta madre
30 gr di zucchero + un cucchiaino di miele di tiglio
60 gr di burro fuso
1 uovo
140 gr di farina 00
170 gr manitoba

farcitura
100 gr di zucchero di canna
80 gr di burro morbido
un cucchiaio circa di cannella 

Procedimento:

ho ammorbidito la pasta madre nel latte tiepido, in sequenza ho aggiunto lo zucchero e il miele.
Nell'impastatrice  ho semplicemente aggiunto uno alla volta gli altri ingredienti: il burro fuso l'uovo e la farina. Il sale per ultimo quando l'impasto è già quasi incordato.

Ho poi lavorato un po' l'impasto con le mani e una volta formato un panetto l'ho messo a lievitare 1 oretta e poi ho messo in frigo tutta la notte.

Ho steso la pasta sopra dei fogli di pellicola (stendetela sul tavolo inumidito così rimarrà ferma!) quando era ancora abbastanza fredda e ho spalmato su tutta la superficie la farcitura.
Arrotolato e aiutandomi con la pellicola ho formato una specie di salame che ho   lasciato una mezz'ora al freddo. Viene un salame piuttosto lungo, tagliatelo a metà così potrà stare in frigorifero!






In questo modo ho fatto delle fette più precise alte circa due cm le ho lasciate lievitare nel forno almeno 3 ore. 




Una volta raddoppiate le ho cotte a 180° ventilato per circa 15 minuti.
Le ho decorate con zucchero fondente e ... sono durate un attimo!
Se non avete lo zucchero fondente usate pure una glassa con zucchero a velo e un goccio di acqua. 



lunedì 7 dicembre 2015

tutorial Babbo Natale

Idea rubata dal web semplice ma d'effetto per decorare l'ingresso o la porta della cameretta
Perfetto anche come regalino da vendere al mercatino della scuola










vi serve:
un cerchio di polistirolo
un cappello di Babbo Natale 
un nastro per l'albero di Natale bianco

Opzione riciclona
realizzate un cerchio con fogli di quotidiani vecchi attorcigliati e legati tra loro da un fil di ferro
un vecchio cappello rosso 




Con la colla a caldo incollate il cappello al cerchio dopo averlo infilato come se fosse una testa.
Nella parte inferiore attorcigliate il nastro bianco e fissatelo con qualche punta di colla.

Sul retro fissate un gancio e con del filo trasparente appendetelo alla porta.






martedì 1 dicembre 2015

Arrosto di Natale fughi e castagne



My Magic Christmas

Per circa vent'anni la domenica e ogni festa a casa mia corrispondeva ad arrosto, se adesso ne vedo uno ho una crisi -starno vero?-. Non posso negare però che svolga egregiamente la sua funzione di "salva mamma-cuoca": si cucina in anticipo, bene o male viene sempre, metti in forno e non ci pensi più... però che tristezza!!! A Natale voglio qualcosa in più, qualcosa che evochi l'inverno, il bosco... insomma che sembri preparato da mamma Natale! Vi propongo in mio spianacino di Natale: si prepara il giorno prima, c'è l'effetto sorpresa che a Natale è obbligatorio, è morbido e saporito, facile da preparare... FATELO!

Ingredienti per 4/6 persone

uno spinacino di vitello
80 gr di carne trita
50 gr di salsiccia
50 gr di funghi secchi (porcini)
qualche castagna bollita
salvia rosmarino scalogno
mezzo panino
latte qb




Fate riprendere i funghi in acqua calda e poi saltateli con un po' di olio aglio e rosmarino

intanto mettete il pane tagliato a pezzettino a mollo nel latte

In una ciotola mischiate: la carne, la salsiccia i funghi e le castagne, il pane ammollato e strizzato i funghi (se sono grandi tagliateli grossolanamente). Lavorate l'impasto con le mani amalgamando per bene tutti gli ingredienti.

Poi con questo composto riempite lo spinacino. cercate di chiudere l'imboccatura con degli stuzzicadenti o con quelle retine elastiche per l'arrosto .

Scaldate una padella antiaderente con un filo d'olio e sigillate per bene tutti i lati della carne in modo che si formi una deliziosa crosticina. Infine sfumate con un po' di vino bianco.

In un'altra padella antiaderente invece saltate scalogno tagliato a pezzettoni con la salvia.

Mettete la carne in una pirofila da forno, aggiungete lo scalogno. Rimettete la padella della carne sul fuoco aggiungete un po' di acqua e portate a bollore, l'obbiettivo è quello di staccare dalla padella tutto il grasso e il sapore della carne. Aggiungete il liquido alla carne nella pirofila e mettete in forno caldo a circa 80° per circa tre ore. Regolate di sale e pepe.

Se avete una pentola per la bassa cottura usatela.

Controllate durante la cottura e se è necessario aggiungete un po' di acqua calda.

La bassa cottura renderà la carne morbidissima e molto più saporita.



tagliatelo quando sarà freddo così la fetta sarà perfetta!
Io l'ho accompagnato con cavolfiori al burro, molto semplici ma originali perchè di quattro colori diversi.

#Christmas #ricettenatale




regali di natale