domenica 30 ottobre 2016

pasta fresca colorata



Foglie d'autunno

Pasta fresca fatta in casa 
dedicata ai meravigliosi colori del bosco





“Con questo elaborato partecipo al Contest Molino Dallagiovanna Linea Uniqua indetto dal gruppo FB Pane e Tuli … pani https://m.facebook.com/groups/349374371920870 di Lorenzo Soldini, sponsorizzato dal Molino Dallagiovanna 

Autunno cadono le foglie, le finestre della mia cucina mi offrono un meraviglioso panorama sulle colline. Ogni giorno i boschi cambiano colori. Ho cercato di cogliere questo momento magico in questa mia creazione che spero piaccia anche a voi. 


Ricetta per 4 persone

Pasta all'uovo verde - gialla -rossa

verde: 100 gr di farina Uniqua Gialla e un uovo + un cucchiaio di spinaci frullati

gialla: 100 gr di farina Uniqua Gialla   e un uovo + curcuma 

rossa: 100 gr di farina Uniqua Gialla e un uovo + un cucchiaio circa di triplo concentrato di pomodoro

Procedimento:

Una volta preparati tutti gli ingredienti ho iniziato a preparare i tre impasti. 
Ho inserito nell'impastatrice la farina e poi (per la sfoglia verde) l'uovo e gli spinaci frullati. 
Ho lasciato impastare e poi fatto riposare l'impasto per una mezzora bene avvolto nella pellicola per alimenti. 
Ho ripetuto l'operazione per gli altri impasti colorati. 
Con l'impasto alla curcuma è stato necessario aggiungere un paio di cucchiai di acqua, con quello al pomodoro invece ho dovuto regolare la quantità di farina.

Una volta riposati gli impasti ho tirato la sfoglia con la sfogliatrice e l'ho tagliata utilizzando gli stampini per la pasta da zucchero a forma di foglia. Il vantaggio di questi stampini è che creano anche le venature delle foglie creando un effetto molto realistico





Infine ho cotto la pasta in acqua salata e l'ho condita con un ragù di finferli e crema di zucca




           
Ecco le mie foglie autunnali impiattate.                 




                                                                                                                                                                    

     

mercoledì 19 ottobre 2016



Per la merenda della scuola, o per la colazione o meglio ancora per il tè del pomeriggio, provatelo e fatemi sapere!

Plum Cake cioccolato
(tratto e un po' variato da Il cioccolato - i magnifici 20 di #MarcoBianchi)





Ingredienti:
  • 1 tazza di farina 0 (120 gr circa)
  • 1/2 tazza di farina integrale 
  • (io non le avevo e ho usato farina 00)
  • 1 tazza di zucchero integrale di canna
  • 4 cucchiai di cacao amaro
  • 3 cucchiai colmi di fecola/maizena
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1/2 tazza di olio di riso
  • 1 zucchina media grattugiata molto fine
  • 1 cucchiaino di caffè solubile o d'orzo
  • canella (facoltativa) 
  • 1 tazza circa di acqua

Procedimento:
mescolate tutte le farine setacciate aggiungete le zucchine grattugiate e i liquidi. Attenzione all'acqua aggiungetene poco alla volta ogi farina assorbe liquidi in modo diverso perciò doverete, per forza dosarla "ad occhio".
L'impasto rimarrà piuttosto morbido e umido quindi foderate la teglia con carta forno!
Cuocete in forno caldo 180° per circa 40 minuti

domenica 9 ottobre 2016

Pane al Cioccolato a lievitazione naturale


Tra le cose buone dell'autunno c'è il Cioccolato! Fa freddo, abbiamo voglia di cose buone, coccolose che offrano ristoro al corpo e al cuore. Se siete in queste condizioni critiche questo pane sarà la terapia più efficace che abbiate ai provato. Anche prepararlo è terapeutico, provate e mi darete ragione! La ricetta è facilissima, leggermente rivisitata da quella che trovate sul libro "Come si fa il pane" di E. Hadjiandreou, Guido Tommasi ed.
I pregi di questo pane, oltre alla evidente golosità, sono: la sua semplicità di realizzazione, il fatto che regge benissimo la surgelazione e quindi colazioni golose già pronte all'uso. E' dolce senza dovere aggiungere zucchero (il che ci illuderà beatamente che non fa ingrassare), e in genere piace a tutti e può diventare un delizioso pensierino per un invito a pranzo.

Se non avete la pasta madre usate del lievito di birra -10 grammi basteranno- attenzione però a calibrare bene l'acqua presente nella ricetta e ai tempi di lievitazione che saranno molto diversi.





Con questa ricetta partecipo a Panissimo#44, la raccolta di lievitati dolci e salati ideata da Sandra di Sono io,Sandra, e Barbara, di Bread & Companatico, questo mese ospitata da me Cakes and Co.



Ingredienti per una pagnotta

100 gr di cioccolato (quello che vi piace)
100 gr di nocciole 
20 gr di cacao amaro
330 gr di farina per pane scegliete quella che preferite 
8 gr di sale all'incirca un cucchiaino
170 gr di pasta madre 
250 gr circa di acqua


Procedimento

1) Preparate i pezzetti di cioccolato spezzettando una tavola di buona qualità. Sappiatelo io sono fermamente contraria alle gocce di cioccolato! scherzi a parte per me è molto meglio usare una tavoletta di cioccolato, ma sentitevi liberi!

2) In una ciotola mescolare farina, cacao, cioccolato, nocciole e sale "Ingredienti secchi".

3) In una ciotola -più grande- sciogliete il lievito madre (rinfrescato) nell'acqua. Siccome ogni farina assorbe l'acqua in odo diverso non mette tutta l'acqua nella ciotola ma tenete un po' da parte per eventuali correzioni. "Ingredienti umidi".

4) Unite gli ingredienti secchi a quelli umidi e lavorateli con un cucchiaio e poi con un tarocco o le mani. E' un impasto morbido, non preoccupatevi e non aggiungete farina.

5) Coprite la ciotola e tenetela al caldo. Ogni 10/15 minuti fate delle pieghe. Prendete un angolo di impasto tiratelo all'esterno e poi ripiegatelo nel centro, girate la ciotola e ancora tirate e poi schiacciate nel centro. Fatelo per 8 volte e poi ricoprite la ciotola e aspettate altri 10 minuti circa. 
Ripetete l'operazione per 4 volte e ogni volta vedrete l'impasto farsi più corposo.
Coprite e fate lievitare al caldo fino al raddoppio. 

6) Quando l'impasto sarà lievitato toglietelo delicatamente dalla ciotola sgonfiatelo leggermente con i polpastrelli e dategli la forma di una pagnotta o -meglio ancora- dividetelo in due fate due piccole pagnotte. Lieviterà e cuocerà meglio perchè il cacao e il cioccolato appesantiscono parecchio l'impasto!

7) Fate lievitare una seconda volta fino a raddoppio 

8) Rovesciate su una teglia fate un taglio ad X con un coltello molto affilato o con una lametta da barba.

9) Infornate a forno caldissimo circa 250° 
mettete nella teglia sotto quella di cottura una tazza di acqua (il vapore terrà morbido il pane)
abbassate la temperatura a 220°

10) Cuocete per circa 30 minuti. Per verificare se è pronto rovesciatelo e dategli dei colpetti sul fondo, deve suonare a vuoto, altrimenti continuate a cuocere. Mi raccomando proteggetevi le mani!!!!


E' buono freddo, leggermente tostato, spalmato di nutella, di marmellata ... gustatelo a colazione, a merenda, guardando la tv... e se lo rifate fatemi sapere !

E' un pane a è anche un po' un dolce: senza latticini e senza uova. Non dimenticate: Leggere sempre bene le etichette degli ingredienti!!!





mercoledì 5 ottobre 2016

palagiaccio

Contro ogni (mia) aspettativa sono arrivata terza al contest LATTIDAMANGIARE2.0 della storica fattoria  Palagiaccio Scarperia (Firenze). 
Con l'occasione vi ricordo che la cucina in collina è anche su fb e ig SEGUITEMI!













martedì 4 ottobre 2016

Tagliatelle di castagne ai funghi

Tagliatelle di castagne ai funghi porcini 
e olio al rosmarino 




Ingredienti per 4 persone

Per la pasta all'uovo:
  • 300 gr. di farina 00
  • 100 gr di farina di castagne
  • 4 uova
  • un pizzico di sale

Per il condimento:
  • 100 gr di funghi porcini secchi rinvenuti in acqua calda
  • olio extravergine (delicato)
  • uno spicchio di aglio 
  • sale e pepe
  • facoltativa una punta di peperoncino

Per l'olio al rosmarino:
  • olio extravergine
  • un rametto di rosmarino

Per prima cosa prepara l'olio al rosmarino, il procedimento è semplicissimo basta scaldare leggermente l'olio e lasciare in infusione del rosmarino.

Per la pasta fresca invece crea una fontana con la farina (meglio setacciarla) e al centro crea un foro al suo interno aggiungi le uova e il pizzico di sale.
Con una forchetta rompi le uova e inserisci poco alla volta la farina. Prosegui impastando fino a quando non avrai un panetto sodo e lisci. Se preferisci puoi usare una impastatrice. 

Lascia riposare la pasta bene avvolta nella pellicola per alimenti almeno 1 ora nel frigorifero.
Poi stendila non troppo sottile e infine taglia le tagliatelle.

Per il condimento ti consiglio di usare una padella antiaderente grande abbastanza per potere poi saltare le tagliatelle. 
Scalda abbondante olio e lo spicchio di aglio poi aggiungi i funghi, il sale e pepe (o peperoncino ma proprio un pizzichino). Con un po' di acqua calda porta a cottura i funghi. Lascia il condimento piuttosto umido. 
Cuoci la pasta e saltala velocemente insieme ai funghi, aggiungi un mestolo di acqua di cottura ricca di amidi così il sughetto diventerà più cremoso. 
Servi con un filo di olio al rosmarino e decora con un ciuffetto di rosmarino fresco. 
Che profumo! E che bontà!

apple pie